• Accreditato da
  • Con il contributo non condizionante di
  • Con il contributo non condizionante di
  • Con il contributo non condizionante di
  • Con il contributo non condizionante di

Presentazione

RAZIONALE SCIENTIFICO
Le malattie infiammatorie intestinali (MICI) sono tra le più ricorrenti patologie croniche nei paesi
industrializzati. In Italia l’incidenza delle MICI è medio-alta e negli ultimi due decenni si è assistito
a un ulteriore incremento dell’incidenza di queste malattie, con uno spostamento dell’esordio anche
in età pediatrica-adolescenziale. Le forme a insorgenza pediatrica sono spesso complesse e dotate di
aggressività clinica Attualmente non esiste una cura definitiva di queste patologie e i farmaci ad
oggi utilizzati sono in grado di ridurre l’infiammazione e controllare i sintomi. In particolare, le
nuove terapie biologiche hanno rivoluzionato il trattamento delle MICI, dimostrando efficacia sia
nell' induzione che nel mantenimento della risposta clinica, riducendo il ricorso alla terapia
steroidea e migliorando la qualità di vita dei pazienti. Un approccio terapeutico adeguato può
prevedere, già nelle fasi iniziali della malattia e in casi selezionati, l’utilizzo di farmaci biologici Il
pediatra sta acquisendo sempre maggiore esperienza nella prescrizione e nel monitoraggio della
risposta clinica a tali trattamenti. L’aumento del numero di molecole disponibili nell’adulto, che in
seguito ricevono l’indicazione anche in pediatria, e il recente avvento dei biosimilari rendono
necessario un confronto fra le diverse esperienze sia dai trial clinici che “real life” nella popolazione
adulta che in quella pediatrica Rimangono aperte poi una serie di domande, di carattere gestionale,
come la creazione di percorsi di transizione all’età adulta’; e terapeutici, come l’ottimizzazione
delle terapie convenzionali nel trattamento delle forme lievi-moderate, e il ruolo della terapia
nutrizionale. Nell’ambito della multidisciplinarietà, stanno acquisendo un ruolo sempre più
importante figure come professionali come quella del reumatologo, dermatologo, oculista,
piscologo, dietista con i quali condividere strategie terapeutiche in grado di controllare la patologia
in tutti i suoi aspetti. Infine, il punto di vista del clinico, sempre di più, deve tener conto degli
aspetti di farmaco-economia , dei costi diretti e indiretti di queste patologie.
Il congresso, si avvale del contributo di esperti delle MICI sia in ambito pediatrico che dell’adulto,
si propone di dibattere gli aspetti più salienti legati alla gestione multispecialistica delle MICI.

Programma

TERAPIE BIOLOGICHE TRA INNOVAZIONE E SOSTENIBILITA’

Coordinatori: Paolo Lionetti, Giammarco Mocci

Saluti, presentazione e condivisione del webinar (Paolo Lionetti, Giammarco Mocci)

Dai trials clinici alla real world evidence: antiTNF e anti integrine 20 anni dopo (Alessandro Armuzzi)

Discussione Live Q&A

Sostenibilità: esperienza regionale con i farmaci biosimilari (Giammarco Mocci)

Discussione Live Q&A

Innovazione: small molecules e nuovi farmaci biologici (Flavio Caprioli)

Discussione Live Q&A

Sicurezza: screening e complicanze infettivologiche (Fabio Salvatore Macaluso)

Chiusura lavori

 

Informazioni

Obiettivo formativo

18 - Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

Mezzi tecnologici necessari

Per usufruire dell’evento, i discenti devono possibilmente disporre di:

       Hardware

  •  Processore: Pentium 4 da 2Ghz (Consigliato : Intel Dual Core da 1,5 Ghz o superiore)

  •   Ram: 512 MB (Consigliata: 1 GB o superiore)

  •   Risoluzione Monitor : 1024×768 (Consigliata: 1280×720 o superiore)

    Sistema Operativo

  •   Windows (XP, Vista o 7)

  •   Mac OSX

  •   Linux

  •   Android

    Browser (uno dei seguenti):

  •   Microsoft Internet Explorer 11

  •   Microsoft Edge

  •   Google Chrome (versioni successive alla 40)

  •   Mozilla Firefox (versioni successive alla 40)

  •   Apple Safari

    Accesso ad internet da 1 Mbps o superiore

  •   ADSL

  •   Internet key

  •   Fibra Ottic

Procedure di valutazione

La prova di apprendimento potrà essere eseguita al termine del Corso FAD, cioè dopo aver seguito lel'attività formativa per almeno il 90% della sua durata.
Per completare il questionario i discenti hanno a disposizione a fino a 3 giorni successivi alla chiusura della FAD e con la possibilità di un numero massimo 5 di tentativi.
La prova consisterà in un questionario compilato direttamente on-line a risposta multipla con 4 possibilità di risposta; rispondendo correttamente ad almeno il 75% delle domande e compilando il questionario di valutazione, si maturano i crediti formativi ECM;
L'attestato potrà essere scaricato direttamente dall'area personale della piattaforma al completamento di tutti gli step.

Descrizione modulo formativo

La FAD sincrona prevede la partecipazione a sessioni formative remote attraverso la piattaforma multimediale dedicata (webinar) https://formazione.kassiopeagroup.com/ che sarà fruibile in diretta attraverso una connessione ad Internet.

La sincronicità della partecipazione prevede il collegamento dei discenti agli orari prestabiliti dal programma formativo e garantirà un livello di interazione tra il docente ed i discenti i quali possono richiedere di intervenire nelle sessioni e scambiare opinioni ed esperienze. In questo caso useremo il sistema delle chat per porre delle domande e interagire con il docente

La sessione di lavoro, inclusi gli argomenti oggetto della discussione, verrà registrata e resa disponibile per una fruizione asincrona/ripetibile. La partecipazione dei discenti viene rilevata attraverso la registrazione degli accessi alla piattaforma durante la sessione di formazione.

Responsabili

Responsabile scientifico

Docente

  • Dott. Alessandro Armuzzi
    Specialista in formazione in Strutture di Degenza, di Day-Hospital di Medicina Interna e Gastroenterologia
    Scarica il curriculum
  • Dott. Flavio Caprioli
    Esperto nelle principali malattie di interesse gastroenterologico, ed in particolare nella gestione clinica delle MICI
    Scarica il curriculum
  • Dott. Giammarco Mocci
    MOCCI GIAMMARCO Dirigente Medico AO Brotzu-CAgliari
    Scarica il curriculum

Elenco delle professioni e discipline a cui l'evento è rivolto

Medico chirurgo

  • Allergologia ed immunologia clinica
  • Anatomia patologica
  • Chirurgia Generale
  • Dermatologia e venereologia
  • Gastroenterologia
  • Medicina interna
  • Pediatria
  • Radiodiagnostica
  • Reumatologia
  • Scienza dell'alimentazione e dietetica
leggi tutto leggi meno

Allegati