AVVISO IMPORTANTE

Per acquisire i crediti ECM è necessario partecipare alla giornata congressuale del 15 maggio, la compilazione del questionario online scadrà il 18 maggio 2021
  • Con il contributo non condizionante di

Presentazione

L’aterosclerosi è una patologia polidistrettuale che può svilupparsi nelle prime decadi di vita. Le manifestazioni cliniche
più importanti possono impattare sia il circolo coronarico che la circolazione periferica con interessamento degli arti
inferiori, delle carotidi e di altri distretti. Le patologie a carico dei suddetti distretti possono configurarsi con
manifestazioni acute e momenti cronici che se non trattati in maniera adeguata possono riacutizzare. La CAD è la
manifestazione clinica di aterosclerosi più comune dai dati che si evincono dal registro REACH. La multi-vasalità fa
crescere in maniera esponenziale il rischio dei pazienti sia con CAD che con PAD. Il tasso, sempre dal registro REACH, di
pazienti che con PAD che ha nello stesso momento patologie coronariche può variare dal 25 % al 70 %, con un
altissimo rischio di eventi cardiaci che possono impattare sia sulla mortalità che sull’aspettativa di vita. In questo
setting di pazienti ad alto rischio trombotico oltre al rischio di eventi cardiaci si possono manifestare eventi agli arti
inferiori o stroke ischemici che possono influire in maniera infausta, non solo sul rischio di mortalità, ma anche sulla
qualità della vita. Un adeguato stile di vita e un trattamento farmacologico efficace nel ridurre l’impatto dei fattori di
rischio possono ridurre il rischio residuo o persistente che questi pazienti possano avere ulteriori eventi trombotici
acuti.
Lo studio Compass ha evidenziato importanti risultati nel miglioramento della prognosi dei pazienti con CAD e PAD,
associando la terapia antiaggregante piastrinica, terapia standard per questa popolazione di pazienti, ad una terapia
anticoagulante a basse dosi.
Il Trial è stato condotto su diversi setting di pazienti affetti da patologie cardiovascolari, inclusi i pazienti affetti da PAD
sintomatica, confrontando la terapia con solo ASA verso la duplice terapia ASA+ rivaroxaban.
Il gruppo con la terapia in associazione ha dimostrato una riduzione significativa degli eventi cardiovascolari maggiori
e di quelli a carico degli arti inferiori rispetto alla terapia convenzionale con il solo ASA.
Questi risultati spalancano prospettive inedite per la gestione del paziente con Aterosclerosi caratterizzata da presenza
di Cad e/o PAD evidenziando la necessità di creare le condizioni per una diagnosi precoce, anche e soprattutto a
livello territoriale, dove la collaborazione fra la Cardiologia del territorio e la medicina generale può creare le premesse
operative per costruire un ponte virtuoso con le strutture Ospedaliere di Chirurgia Vascolare e Cardiologia, generando
le condizioni per creare percorsi mirati, non solo internamente alle strutture, ma anche fra Centri Ospedalieri e
Territorio.
Questo approccio strutturato ha precisi obiettivi finalizzati a migliorare la gestione di questi pazienti coinvolgendo più
attori, avvicinando con dinamiche di medicina territoriale il paziente ad una diagnosi precoce ed ad un accesso alla
cura sempre più tempestivo, favorendo l’intervento clinico in condizione di minore gravità con conseguenti evidenti
riduzione di costi e miglioramento degli output clinici.
Lo scopo di questo progetto è favorire il confronto fra i diversi specialisti e la medicina generale, ponendo al centro il
Ruolo del Cardiologo del territorio come perno del percorso di gestione della cronicità che caratterizza il paziente con
Aterosclerosi e fornendo a tutti i partecipanti gli strumenti per poter effettuare una diagnosi sempre più precoce e le
giuste competenze gestionali per orientare il paziente verso un percorso semplice e replicabile su tutto il territorio
della Sardegna.
PROGRAMMA

Programma

PROGRAMMA SCIENTIFICO
10.00-10.45 Apertura dei lavori
Dott. Gabriele Angelo Marongiu, Dott. Gianluca Sanna
CARDIOPATIA ISCHEMICA CRONICA E ARTERIOPATIA PERIFERICA
10.45-11.30 L’importanza della ricerca e della diagnosi precoce della PAD nella gestione dell’evoluzione
della malattia Aterosclerotica Dott.ssa Adriana Visonà
11.30-11.50 Il ruolo del cardiologo ambulatoriale e la costruzione di percorsi preferenziali sinergici
con la medicina territoriale Dott. Gianluca Sanna
11.50-12.20L’indispensabile creazione di un ponte fra ospedale e territorio per una efficace e moderna
continuità assistenziale del paziente con aterosclerosi Dott. Mauro Pisano
IL PROGETTO REPAIR
12.20-12.40 Una moderna proposta progettuale per lo screening e la costruzione di percorsi diagnostico
terapeutici assistenziali focalizzati sul territorio Dott. Antonio Rivano
12.40-13.30 TAVOLA ROTONDA CON I DRIVERS DEL PROGETTO “Una moderna proposta progettuale per la
Sardegna” Gabriele Angelo Marongiu, Mario Mureddu, Sandro Piga, Mauro Pisano, Anna Poddighe, Antonio
Carlo Rivano, Francesca Sale, Gianluca Sanna, Adriana Visonà

Informazioni

Obiettivo formativo

10 - Epidemiologia - prevenzione e promozione della salute – diagnostica – tossicologia con acquisizione di nozioni tecnico-professionali

Mezzi tecnologici necessari

DOTAZIONE HARDWARE E SOFTWARE NECESSARIA ALL’UTENTE PER SVOLGERE L’EVENTO FAD

Per usufruire dell’evento, i discenti devono possibilmente disporre di:

Hardware

  • Processore: Pentium 4 da 2Ghz (Consigliato : Intel Dual Core da 1,5 Ghz o superiore)
  • Ram: 512 MB (Consigliata: 1 GB o superiore)
  • Risoluzione Monitor : 1024×768 (Consigliata: 1280×720 o superiore)

Sistema Operativo

  • Windows (XP, Vista o 7)
  • Mac OSX
  • Linux
  • Android

Browser (uno dei seguenti):

  • Microsoft Internet Explorer 11
  • Microsoft Edge
  • Google Chrome (versioni successive alla 40)
  • MozillaFirefox (versioni successive alla 40)
  • Apple Safari

Accesso ad internet da 1 Mbps o superiore

  • ADSL
  • Internet key
  • Fibra Ottica

Procedure di valutazione

I crediti saranno conseguiti attraverso la partecipazione alla giornata congressuale del 15 maggio (minimo 90% dell’attività formativa prevista), il del superamento del test finale e la compilazione del questionario di valutazione. La prova di apprendimento potrà essere eseguita al  termine della FAD sincrona, cioè dopo aver seguito l’attività formativa, con scadenza il 18 maggio. La prova consisterà in un questionario compilato direttamente on-line a risposta multipla con 4 possibilità di risposta;I partecipanti per completare il questionario di apprendimento avranno a disposizione un massimo di 5 tentativi. Il questionario dovrà essere svolto entro i tre giorni successivi alla data di conclusione dell’attività formativa. Per acquisire i crediti ECM è necessario rispondere  correttamente ad almeno il 75% delle domande. Sarà possibile compilare on-line anche il questionario sulla qualità percepita.

 

Descrizione modulo formativo

la FAD sincrona prevede la partecipazione a sessioni formative remote attraverso la piattaforma multimediale dedicata (webinar) https://formazione.kassiopeagroup.com/ che sarà fruibile in diretta attraverso una connessione ad Internet.
La sincronicità della partecipazione prevede il collegamento dei discenti agli orari prestabiliti dal programma formativo e garantisce un alto livello di interazione tra il docente ed i discenti i quali possono porre delle domande ai docenti con il sistema delle chat.
La partecipazione dei discenti verrà rilevata attraverso la registrazione degli accessi alla piattaforma durante la sessione di formazione.

Elenco delle professioni e discipline a cui l'evento è rivolto

Medico chirurgo

  • Angiologia
  • Cardiologia
  • Chirurgia vascolare
  • Geriatria
  • Malattie metaboliche e diabetologia
  • Medicina generale (Medici di famiglia)
  • Medicina interna
leggi tutto leggi meno

Allegati